Accessibility
  • Change text size

    • Normal Text
    • Medium Text
    • Large Text
  • Contrast

    • Black&white
    • High
    • Normal
  • Display

    • Cursor White
    • Cursor Black
  •  
Pioneering the Future

Tu sei qui

Nutrizione fogliare

L’assorbimento dei nutritivi tramite l’apparato fogliare risulta in molti casi essere molto più efficace che attraverso quello radicale. La maggiore efficienza nutrizionale dipende fondamentalmente da due motivi principali:

• non ci sono perdite di assimilabilità degli elementi fertilizzanti contenuti nei concimi dovute ad interferenze negative del terreno;

• immediatamente i nutritivi raggiungono il primo organo elaborante costituito appunto dalla lamina fogliare, la cosiddetta fabbrica metabolica.

La limitazione operativa della concimazione fogliare è data dal fatto che le foglie, non essendo l’organo deputato alla assimilazione dei nutritivi, a differenza delle radici, non possono essere in grado di garantire il totale fabbisogno di elementi minerali durante l’intero ciclo colturale; pensiamo ad esempio quando l’apparato fogliare non è ancora presente sulla pianta o quando la pianta necessita di apporti così elevati di nutritivi da non poter essere veicolati tramite il solo apparato fogliare.

Questi ed altri motivi fanno della concimazione fogliare il logico complemento a quella radicale, in particolare in un ambito di concimazione razionale in un contesto di Agricoltura Sostenibile. Il contributo della concimazione fogliare è significativo e può arrivare a soddisfare il fabbisogno in macroelementi per il 10 ÷ 15% e per i microlementi anche per il 100%.

Haifa ha predisposto una linea specifica di concimi per applicazione fogliare: Poly-Feed Foliar. Caratteristica peculiare dei Poly-Feed Foliar è il rapido assorbimento e successiva metabolizzazione dei nutritivi in essi contenuti (entro 24-48 ore dalla somministrazione). Ciò permette di programmare specifici interventi in determinate fasi fenologiche, o di intervenire con successo, con trattamenti di soccorso, in caso di manifeste carenze nutrizionali o di stati di stress.

Bisogna sempre tener presente che per ottimizzare la concimazione fogliare si debbono rispettare due condizioni principali:

applicare una quantita minima (kg/ha) di prodotto, ad una corretta concentrazione (g/hl).

• raggiungere una idonea bagnatura della superficie fogliare (utilizzare i cosiddetti volumi normali d’acqua hl/Ha) una buona bagnatura e la condizione indispensabile per un ottimale assorbimento. Per questo motivo non si consiglia l’uso di volumi ridotti d’acqua per apportare concimi fogliari.

Le ragioni del successo dei Poly-Feed Foliar sono:

• perfetta e immediata solubilità per una azione rapida e totale, i tempi medi di assorbimento fogliare vengono contenuti massimo entro le 48 dal trattamento;

• ampia tollerabilità e quindi assenza di effetti secondari indesiderati sulle colture trattate, seguendo le indicazioni l’uso;

• rapporti bilanciati tra gli elementi nutritivi frutto di approfonditi studi e sperimentazioni;

• presenza di quantità significative di Magnesio, Zolfo e microelementi chelati;

• impiego nella formulazione di agenti fisionutrizionali tali da favorire la bagnatura e l’assorbimento fogliare dei nutritivi;

• completa solubilità in acqua anche ad elevate concentrazioni e perfetta miscibilità con tutti i vari concimi idrosolubili e fitofarmaci di

normale impiego.

 

Nutrizione fogliare con i prodotti Haifa | English

Scarica gli articoli completi